Via Canova 7, 6900 Lugano

Tel:  0041 91 923 29 66                     Fax: 0041 91 923 59 11                      salus@bluewin.ch


In farmacia possiamo effettuare sia test antigenici rapidi sia test PCR,
per persone asintomatiche e per persone sintomatiche.


In linea generale, secondo la strategia dell'UFSP, vale quanto segue: chiunque presenti sintomi del coronavirus deve sottoporsi al test il prima possibile.

Come sintomi si intendono: 
      più frequenti                                                                      sintomi secondari

  • sintomi di una malattia acuta delle vie respiratorie (mal di gola, tosse perlopiù secca, affanno, dolori al petto);
  • febbre;
  • perdita improvvisa dell’olfatto e/o del gusto.
  • mal di testa;
  • malessere, debolezza generale;
  • dolori muscolari;
  • raffreddore;
  • sintomi gastrointestinali (nausea, vomito, diarrea, mal di pancia);
  • eruzioni cutanee.


La Confederazione assume le spese per i test PCR e quelli antigenici rapidi se è soddisfatto uno dei criteri seguenti:

  • presentate sintomi compatibili con la COVID-19;
  • ricevete una segnalazione dall’app SwissCovid di un contatto con una persona infetta. Per maggiori informazioni al riguardo consultate la pagina App SwissCovid e tracciamento dei contatti;
  • il servizio cantonale o un medico vi ordina di eseguire un test nel quadro dello studio di un focolaio o della quarantena.
  • siete stati invitati a sottoporvi al test per impedire un focolaio esteso, per esempio nelle scuole, nei comprensori sciistici, in determinate regioni ecc. In tal caso, sarete contattati dal servizio cantonale;
  • vi sottoponete al test per proteggere persone particolarmente a rischio, per esempio prima di una visita in un ospedale o in una casa di cura e per anziani. In tal caso, sarete invitati a sottoporvi al test direttamente dall’istituzione in questione.  


La Confederazione non assume i costi se:

  • il test è effettuato dal 7° giorno per lasciare la quarantena piu presto;
  • il risultato negativo serve per un viaggio;
  • il test è effettuato su richiesta del datore di lavoro;
  • il test viene svolto all’estero.
  • il test fa parte di piani di protezione di alberghi, fiere, congressi internazionali, concerti,

    In quest'ultimo caso vale quanto segue:
  • I test eseguiti in questo quadro non sono pagati dalla Confederazione.
  • La partecipazione ai test è in principo volontaria.
  • Tutti i test rapidi devono essere sempre eseguiti da personale specialistico appositamente formato.
  • Un risultato positivo di un test rapido deve essere sempre confermato da un test PCR. I costi per il test PCR di conferma sono assunti dalla Confederazione.
  • L’impiego di test rapidi non sostituisce le regole di igiene e di comportamento o i piani di protezione esistenti.